RESPONSORIO DI SANTA RITA

Di Rita al nome fuggono Febbri, ferite e peste

Morbi, dolori, dèmoni, Grandine e tempeste

Ai ciechi, ai sordi, ai muti, agli zoppi porgi aita:

La prole implori, e tornano i morti a nuova vita

Non recano danni i fulmini né il terremoto o il fuoco:

Lacci, perigli, insidie, per te non han più loco.

Ai ciechi, ai sordi, ai muti, agli zoppi porgi aita:

La prole implori, e tornano i morti a nuova vita

Santa degli impossibili la gente ti proclama:

T’ammiran tutti i popoli: Cascia il tuo nome acclama

Ai ciechi, ai sordi, ai muti, agli zoppi porgi aita: La

prole implori, e tornano i morti a nuova vita

Al Divin Padre e al Figlio Sia lode, gloria e onore;

Lode per tutti i secoli al sempiterno amore

Ai ciechi, ai sordi, ai muti, agli zoppi porgi aita: La

prole implori, e tornano imorti a nuova vita

– V. Segnasti, Signore, la tua serva Rita

– R. Col sigillo della tua carità e passione

Preghiamo

O Dio clementissimo, che rendi celebre Santa Rita da Cascia, per continuo splendore di prodigi, concedi a noi ciò che per i meriti di lei ti chiediamo con fiducia.

Per Cristo nostro Signore.

Amen.